20.3 C
Palermo
lunedì, Giugno 14, 2021

Roberto Palermo

ANELLO FERROVIARIO, I MOTIVI DEL RITARDO NELLA CONSEGNA DELLE AREE DI PIAZZA CASTELNUOVO

Slitta al 26 febbraio del 2021 la riconsegna delle aree di cantiere alla pubblica fruibilità

Come è noto, le aree di cantiere dell’anello ferroviario di Palermo, visualizzate nella planimetria sopra riprodotta, dovevano essere rese libere entro fine novembre. Pochi giorni fa, durante una visita del viceministro Cancelleri, è stata annunciato un ritardo per alcune di queste aree, con slittamento della riapertura al pubblico a fine febbraio prossimo.

 

Nel dettaglio, il ritardo riguarda l’area antistante la confluenza di via Ruggero Settimo in piazza Castelnuovo (aree 6.4A e 6.4B), e quella situata all’estremità occidentale (7.2C) dove si sono verificate alcune problematiche relative ai lavori di scavo delle strutture di galleria.

 

Rammentiamo, infatti, che i lavori da completare sono eseguiti con il metodo “cut and cover”: consistono nella realizzazione di una galleria artificiale a sezione scatolare, con piedritti verticali costituiti da paratie di pali secanti, e solettone in cemento armato appoggiato sui piedritti. Opera quasi del tutto completata sulla via Emerico Amari, da concludere, invece, nell’area di piazza Castelnuovo. Successivamente, occorrerà scavare al di sotto del solettone per “svuotare” i futuri volumi della galleria del terreno rimasto all’interno delle strutture. Lavoro che verrà effettuato esclusivamente in modalità sotterranea, senza interferire con il traffico e le attività in superficie.

 

Nel dettaglio, alla confluenza di via Ruggero Settimo si sono verificati problemi relativi, inizialmente, al ritardo nell’intervento del Genio per la bonifica da ordigni esplosivi, successivamente per necessità di modifiche all’esecuzione della paratia di pali per evitare eccessive vibrazioni indotte agli adiacenti chiosco Ribaudo ed edificio sito in piazza Castelnuovo 1. In queste zone, si è realizzata una paratia di micropali anziché di pali, riducendo le dimensioni delle macchine operative per ridurre le sollecitazioni al terreno ed alle strutture di fondazione di questi edifici.

 

L’emergenza Covid, per altri versi, non ha certo aiutato ad incrementare la produttività del cantiere che, comunque, potrebbe in teoria concludere le sue lavorazioni per fine gennaio 2021.

Inoltre, su richiesta del Comune di Palermo si è deciso di garantire una fruibilità pedonale nel periodo natalizio dell’area in argomento, situata in una zona centralissima caratterizzata dalla presenza di molte attività commerciali. Ciò comporta, la sospensione dei lavori fino all’ 11 gennaio 2021 con una traslazione al 26.02.2021 della restituzione della stessa alla piena fruibilità. Durante le festività di fine anno, sarà realizzato un corridoio pedonale delimitato da barriere trasparenti.

Schema degli interventi per la fruibilità natalizia alla confluenza di via Ruggero Settimo in piazza Castelnuovo
 

Nell’area 7.2, adiacente alla confluenza della via Paternostro nella piazza Castelnuovo, si sono verificate de criticità di rilievo, ovvero:

  • la realizzazione di “pali plastici” necessari per l’arrivo della TBM del 2° lotto, che completerà l’anello ferroviario fino alla stazione Notarbartolo. Si tratta di pali del tutto simili a quelli utilizzati per realizzare le strutture verticali delle gallerie e delle fermate, ma senza armature in acciaio all’interno: vengono realizzati in corrispondenza della parete verticale che fà da “ultimo diaframma” lungo il percorso di una TBM (Tunnel Boring Machine, ovvero una di quelle ”talpe” che scavano le gallerie con modalità del tutto meccanizzata). Una parete di pali che contiene il terreno a tergo ma che, essendo priva di armatura, consente il facile sfondamento da parte di queste enormi macchine. Realizzando questa paratia già in questa fase, si eviterà una nuova occupazione dell’area durante la realizzazione delle opere del 2° lotto, attualmente in fase di progettazione (il progetto preliminare è stato presentato poche settimane fa);

  • la risoluzione di alcune criticità alla rete fognaria in arrivo da piazza Sant’Oliva a piazza Castelnuovo: per tali criticità è in corso un tavolo tecnico con Comune ed AMAP, gestore dell’infrastruttura.

 

Anche le aree già rese fruibili in via Emerico Amari (6.2) hanno subito un ritardo, rispetto alla previsione di riapertura fissata in precedenza per il 18 settembre scorso. Il motivo va ricondotto agli interventi di risoluzione dei sottoservizi, avviati con ritardo e condizionati dall’evento meteorico del 15 luglio scorso, che ha causato numerosi allagamenti in città.

 

Nella fattispecie, si è reso necessario rimuovere i cavi delle reti interferite già posati, ripulire tutti i cavidotti, ricreare le connessioni e riposare nuovamente tali cavi: operazioni che hanno richiesto 45 giorni per essere concluse. Si è poi acconsentito alla richiesta del vicino albergo Garibaldi di non avviare le attività più rumorose nelle prime ore del mattino ed alla, progressiva riduzione di aree di cantiere e spazi operativi per la restituzione della aree adiacenti.

 

Rimarrà comunque cantierizzata l’area della “Rampa S. Oliva”, situata nella zona in cui si passa da piazza Castelnuovo a piazza S. Oliva. Qui è stata realizzata una rampa che consentirà ai mezzi meccanici di accedere agli spazi presenti sotto il solettone di copertura, al fine di effettuare lo scavo dei locali sotterranei di stazione e, più avanti, della galleria lungo via Amari, in direzione porto. Da parte opposta, si scaverà con l’ausilio di una analoga rampa localizzata nel porto in direzione piazza Castelnuovo: operando su due fronti di scavo contemporaneamente, che si incontreranno all’altezza di tra via Roma, si potrà accelerare la conclusione dei lavori e la messa in esercizio dell’intera tratta dell’anello Notarbartolo-Porto-Politeama, prevista per il 2023.

Tracciato completo dell’anello ferroviario di Palermo
 

Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso!

20,576FansLike
477FollowersFollow
237SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli