15.8 C
Palermo
domenica, Marzo 7, 2021

Roberto Palermo

REPORTAGE ESCLUSIVO: A18 ROSOLINI-MODICA, LO STATO DEI LAVORI

Siamo andati a vedere lungo il cantiere della A18 Siracusa-Gela nella tratta che prolungherà l’autostrada da Rosolini a Modica. In questo momento sembra essere tutto in linea con il cronoprogramma tra Rosolini ed Ispica-Pozzallo, svincolo in posizione intermedia che sarò il primo a servire la provincia di Ragusa. In particolare, lo svincolo si rivelerà particolarmente importante perchè consentirà di collegare alla viabilità principale l’importante porto di Pozzallo.

 

In questa prima parte della nuova tratta autostradale abbiamo verificato persino il posizionamento della segnaletica verticale, a dimostrazione che la data della sua apertura si avvicina. Le lavorazioni più importanti riguardano proprio lo svincolo, che sarà collegato tramite le grande rotonda posizionata sotto il viadotto Salvia alla provinciale Ispica-Pozzallo. Qui i lavori sono un pò indietro rispetto alla parte rimanente del cantiere, ma non dovrebbero esserci problemi per l’apertura tra Rosolini e Ispica-Pozzallo entro marzo.

 

Lungo la tratta che collega Ispica-Pozzallo a Modica le lavorazioni più importanti riguardano il viadotto Salvia, lungo 1.540 metri suddivisi in 29 campate, interamente realizzate con conci in cemento amato precompresso varati in opera mediante un lungo carro-ponte. Questa enorme attrezzatura, tipica di queste tipologie di viadotti, è in questo momento posizionata tra l’ultimo pilone della pista in direzione Modica e la spalla, sempre lato Modica. Pertanto, si può dire che questa pista è già completa, se si fa eccezione per gli ultimi conci dell’ultima campata, come si vede in una delle nostre foto.

 

Una volta posizionati questi ultimi, il carro-ponte verrà posizionato sulla pista in direzione opposta, e riprenderà la marcia in senso opposto, verso Ispica. Su questa pista, mancano ancora 12 campate. Le altre 19, realizzate dalla spalla lato Ispica verso Modica, sono pronte dall’ottobre 2019, come si vede nel grafico che abbiamo predisposto, e che aggiorniamo in occasione di ogni nostro sopralluogo.

 

Per realizzare le ultime 12 campate, con la produzione media dell’ultimo periodo (9 campate in 4 mesi) stimiamo che bastino 5 mesi e mezzo; pertanto, dovremmo vedere il viadotto strutturalmente completo per il mese di giugno 2021.

Nelle immagini che vi proponiamo, la situazione del cantiere vista da contrada Graffetta, in cui è ubicata la spalla lato Modica del viadotto. Da qui, come sapete, la visuale mostra l’intero viadotto.

Notizie

1 commento

  1. non capiro’ mai la lentezza delle opere pubbliche nel nostro territorio, sogno da ragazzo un isola ricca di infrastrutture che portano altra ricchezza, riducendo al minimo la disoccupazione e lasciare un territorio, dove i nostri figli restino perche’ c e’ la certezza del lavoro
    buon lavoro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso!

20,158FansLike
475FollowersFollow
192SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli