22.4 C
Palermo
lunedì, Giugno 14, 2021

Roberto Palermo

SIRACUSA -GELA, REPORTAGE FOTOGRAFICO ESCLUSIVO

Ancora una volta, Sicilia in Progress è in grado di offrirvi in esclusiva le immagini dei lavori in corso sulla A18 Siracusa-Gela tra Rosolini e Modica. I lavori, iniziati nel 2014, hanno attraversato un periodo di stallo a causa della situazione di concordato preventivo dell’impresa mandataria dell’Associazione di Imprese esecutrici, la Condotte s.p.a. Dopo il “forfait” di quest’ultima impresa ed una serie di complicati passaggi burocratici che hanno coinvolto anche le imprese subappaltatrici, il cantiere è stato riavviato da alcune settimane.

 

Abbiamo fatto un salto tra Rosolini, Ispica e Pozzallo per verificare direttamente le condizioni dei lavori. Abbiamo visto più mezzi in opera e diversi progressi sulla tratta Rosolini e lo svincolo di Ispica-Pozzallo di cui è prevista l’entrata in esercizio entro il 2020.

 

In questa tratta ricade il viadotto Scardina lungo 657 m., costituito da due travi continue in c.a.p. da 12 campate ciascuna, strutturalmente ultimato e, a quanto ci risulta, già pavimentato. Risultano completati i sottopassi ed i sovrapassi che consentiranno la continuità della viabilità locale, costituita principalmente dalle strade provinciali e regionali che da Ispica si dipartono in direzione Pachino. S.Maria del Focallo e Pozzallo.

 

Diverse foto del reportage sono realizzate dal cavalcavia della SR 37, a circa 3,7 km dallo svincolo di Rosolini. Proprio le immagini dimostrano che la tratta Rosolini-Ispica presenta le opere civili pressochè complete, mentre si lavora alle opere di convogliamento ed allontanamento delle acque meteoriche ed ai cavidotti degli impianti e delle attrezzature tecnologiche di arredo. Successivamente si passerà alla pavimentazione ed ai guard-rail, per poi procedere verso l’apertura all’esercizio nei tempi previsti, ovvero entro l’anno prossimo. Riteniamo realistica questa previsione, in assenza di altri intoppi.

Vista del viadotto Salvia dalla contrada Graffetta. Le campate fin qui realizzate sono 14, sulla pista in direzione Siracusa. Sono visibili le coppie di pile realizzate e, più avanti, quelle in corso di ultimazione, più vicine alla spalla lato Gela.Vista direzione Gela dal cavalcavia della SR37.

Vista lato Gela dal cavalcavia della SR37; sullo sfondo un altro cavalcavia relativo ad una strada comunale, in primo piano uno scatolare di attraversamento per un piccolo corso d’acqua.

Vista del viadotto Salvia dalla contrada Graffetta. Le campate fin qui realizzate sono 14, sulla pista in direzione Siracusa. Sono visibili le coppie di pile realizzate e, più avanti, quelle in corso di ultimazione, più vicine alla spalla lato Gela.Rilevato di approccio al cavalcavia della SR37.Da notare le opere per l’allontanamento delle acque meteoriche

Situazione dei lavori: non vi sono novità rispetto al 5 agosto 2017.

Carro-ponte per la realizzaizone delle campate del viadotto Salvia. Già utilizzato per il viadotto Scardina, consente di porre in opera e collegare fra loro i 14 conci prefabbricati di cui si compone ogni campata, della lunghezza di 53 metri circa.Il viadotto Salvia in costruzione, visto dalla SS115.Passaggio a livello della vicinale di contrada Graffetta, in prossimità delle pile del viadotto Salvia

Vista dal cavalcavia della SR37, a circa 3,7 km dallo svincolo di Rosolini. visibile sullo sfondo il sottovia sulla SR 38

Vista lato Gela dal cavalcavia della SR37; sullo sfondo un altro cavalcavia relativo ad una strada comunale, in primo piano uno scatolare di attraversamento per un piccolo corso d’acquaViadotto Scardina

Sottovia della SR38, tra Rosolini ed Ispica

Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso!

20,576FansLike
477FollowersFollow
237SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli