Vi presentiamo la nostra sintesi dell’incontro tenutosi nella sede CISL di Palermo, in occasione della presentazione dei dati rilevati dallo studio Zoom Sicilia. Erano presenti o collegati in videoconferenza rappresentanti politici e sindacali, oltre a studiosi nel campo dell’economia, come elencato in locandina.

 

Durante l’evento sono stati discussi i dati, non proprio incoraggianti, che riguardano l’economia siciliana nell’ultimo semestre. Tutti gli indicatori socio-economici sono tendenti al rosso, e si accompagnano ad una preoccupante crisi demografica che porta alla riduzione degli abitanti nella nostra isola, che si riducono a poco più di 5 milioni. Le aziende scompaiono e non se ne creano di nuove, i giovani emigrano sempre più verso il nord, impoverendo la Sicilia di risorse umane ed andando ad arricchire, nel contempo, territori già ricchi. A poco serve una certa vivacità del settore ristorazione, che più che una consolazione appare l’ultimo rifugio di una imprenditoria disperata.

 

Il tutto per l’accrescimento di un divario nord-sud che negli ultimi decenni nessuno ha voluto comprendere in tutta la sua drammaticità, a partire dai politici siciliani.

 

Interventi urgenti ed una più incisiva azione di chi ci rappresenta è la richiesta unanime degli intervenuti.

 

Buona visione.

https://youtu.be/dHfKDkXhnzo

SECONDA PARTE

https://youtu.be/xf0B-VtkAfU

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui