Dopo l’interrogazione dell’on. Zitelli al Presidente della Regione ed all’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità, riguardo le autolinee di trasporto pubblico che collegavano Taormina e Riposto con il versante nord-orientale dell’Etna, ed in particolare con Fiumefreddo e Piano Provenzana, si attendono interventi concreti per risolvere le problematiche rilevate dal deputato regionale.

In particolare, l’interrogazione fa riferimento al ripristino dei collegamenti tra Riposto e Piano Provenzana e la creazione di una nuova linea tra Taormina ed Etna nord, ad oggi mancante.

Come ricorderete, Sicilia in Progress è da sempre attenta alla mobilità dell’area: in questo ambito rientrano le battaglie, spesso solitarie, condotte con il Comitato Pro Ferrovia Valle Alcantara e l’Associazione Ferrovie Siciliane.

Il salvataggio della stazione ferroviaria di Taormina-Giardini dalla possibile dismissione e l’avvio della progettazione relativa al ripristino dell’Alcantara-Randazzo sono due importanti vittorie conseguite a seguito del nostro impegno, ma non bastano.

Occorre ancora valorizzare, in chiave intermodale, tutti i servizi di trasporto pubblico che riguardano un’area ancora povera di collegamenti, con strade carenti difficilmente ammodernabili, data la pregevolezza dell’ambiente in cui sono inserite ed i vincoli, sacrosanti, imposto per la sua tutela.

In tal senso, ben vengano iniziative come quelle dell’on. Zitelli, sperando che presto conseguano i risultati voluti.

Di seguito riportiamo integralmente il testo dell’interrogazione citata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui