Sopralluogo nel cimitero della vergogna, dove anche la pietà è morta

La consigliera comunale del gruppo OSO, Giulia Argiroffi ha postato nel suo profilo FB il filmato che condividiamo, e che ci mostra una vergogna ancora lontana dalle pagine e dagli schermi dei grandi media: l’accatastamento di bare al cimitero dei Rotoli di Palermo.

La Argiroffi, insieme a Filippo Occhipinti di ESC, ha voluto testimoniare la condizione assurda di tanti nostri defunti, e l’angoscia dei loro familiari che, a causa delle inefficienze pubbliche, non hanno potuto dare loro una giusta sepoltura.

La pietà umana, così, sparisce definitivamente dal capoluogo dell’isola, ormai in balia dei ritardi e dell’inadeguatezza di una machina amministrativa del tutto fuori controllo. Chi doveva governarla, e non lo ha fatto, si sta assumendo una responsabilità enorme. Ed una vergogna infinita.

Di seguito il filmato all’interno dei “gazebo” allestiti in piena strada interna al cimitero; successivamente, altre foto degli uffici del cimitero, adibiti a deposito di bare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui