21.1 C
Palermo
sabato, Settembre 25, 2021

Roberto Palermo

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, LE NOVITA’ DAL TAVOLO TECNICO

Il  consueto tavolo tecnico regionale sul trasporto pubblico rivela alcune novità, non del tutto positive

 

Il 27 maggio 2021 in videoconferenza si è svolto il periodico tavolo di confronto fra Regione, Trenitalia, RFI ed i rappresentanti delle Associazioni dei consumatori, dei passeggeri e delle persone a mobilità ridotta.

All’ordine del giorno:

  • Principali indisponibilità estive 2021;
  • Adeguamento intermedio orario 2021;
  • Varie ed eventuali

Le indisponibilità estive di cui al primo punto riguardano il trasporto pubblico ferroviario e  sono dovute a lavori di manutenzione straordinaria in alcune tratte ferroviarie, tra cui la Catania-Siracusa (tra il 13 giugno ed il 31 luglio) la Cinisi-Castelvetrano (11-31 luglio) e la Bicocca –Catenanuova per i lavori di raddoppio ferroviario (13 giugno – 11 settembre).

Riguardo alle interruzioni al traffico delle linee ferroviarie, è stata rappresentata dai convocati la necessità di incrementare il livello della comunicazione all’utenza, avvertita dei disservizi, parzialmente alleviati dalla presenza dei bus sostitutivi,  con eccessivo ritardo ed a titolo di viaggio già in vendita.

ADOC, attraverso il proprio rappresentante, Roberto Di Maria ha proposto di ricorrere, laddove possibile, al lavoro notturno nelle tratte interessate dagli interventi, onde ridurre i periodi di totale chiusura all’esercizio delle linee ferroviarie.

Per quanto concerne il biglietto unico integrato, è stata evidenziata da ADOC la scarsa, se non assente, disponibilità del titolo di viaggio presso i rivenditori AMAT. Sottolineando, nello stesso tempo, la necessità di attivare titoli di viaggio orari, più consoni all’esigenza dell’utenza del trasporto pubblico.

Altro tema sollevato da ADOC è stata la necessità di incrementare la frequenza del servizio all’interno del passante ferroviario di Palermo, tramite l’aumento delle fermate dei Regionali Veloci diretti all’aeroporto Falcone Borsellino, soprattutto a favore di fermate come Tommaso Natale, Sferracavallo e Isola delle Femmine, aree densamente abitate e/o meta di turismo balneare.

La proposta è stata presa in considerazione nell’ambito della prossima riorganizzazione dell’offerta del servizio commerciale programmata per il prossimo anno.

Notizie

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso!

20,576FansLike
477FollowersFollow
237SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli