IL COMITATO CHE COMBATTE PER IL RIPRISTINO COMMERCIALE DELLA FERROVIA ALCANTARA-RANDAZZO APPREZZA LE DICHIARAZIONI DEL PARLAMENTARE REGIONALE

Il Comitato Pro ferrovia Valle Alcantara (composto dall’Associazione Ferrovie Siciliane e da Sicilia in Progress) esprime il proprio più sincero apprezzamento per le dichiarazioni del’on. Elvira Amata, Capogruppo Fratelli d’Italia all’ARS, pubblicate su IlSicilia.it il 12/08/2021, nell’articolo “Valle Alcantara, Amata: “Necessario il collegamento turistico con treno-bus”.

Quanto asserito dall’on. Elvira Amata rispetto al ripristino della ferrovia Alcantara – Randazzo concorda pienamente con le finalità del Comitato e dimostra quanto sosteniamo da sempre: la sensibilità verso la mobilità sostenibile continua a crescere all’interno del settore sociale, e coinvolge sempre di più le forze politiche. In tal senso, con grande lungimiranza, l’on.le Amata guarda alla ferrovia della Valle come vettore fondamentale di mobilità a servizio del territorio per rilanciare lo sviluppo economico, facendo leva sulle straordinarie risorse naturali ivi presenti. La stessa sensibilità che il Comitato ha riscontrato nei recenti incontri con i rappresentanti istituzionali dei Comuni della Valle, del Parco Fluviale dell’Alcantara e con lo stesso assessore alla Mobilità e Infrastrutture della Regione Siciliana.

In tal senso, fa piacere che si ponga l’accento sul parere 3166 del 08/11/2019 della Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del progetto del raddoppio ferroviario della Messina – Catania, nel tratto Giampilieri – Fiumefreddo, che ha prescritto il ripristino della tratta ferroviaria Alcantara – Randazzo, arrivato grazie all’impegno del Comitato Pro ferrovia Valle Alcantara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui