DEMOLITO IL VIADOTTO “SALSO” SULLA SS640, PASSO AVANTI PER L’ENTRATA IN ESERCIZIO DELL’OPERA

Questa mattina, come avevamo preannunciato in un precedente articolo, ha avuto luogo la seconda fase di demolizione della carreggiata nord del vecchio viadotto “Salso”, lungo la statale 640 “Strada degli Scrittori” che collega lo svincolo di Caltanissetta sulla A19 con Agrigento.

Nelle precedenti settimane erano state già demolite le prime 16 campate, lato Caltanissetta, senza ripercussioni sulla viabilità. Oggi si è proceduto con la demolizione degli impalcati dalla pila 17 alla pila 37.

Poiché la porzione di viadotto oggetto di demolizione si trovava nelle adiacenze dell’autostrada A19 “Palermo-Catania”, lungo l’autostrada è stata cautelativamente istituita un’interruzione all’altezza degli svincoli di Enna e Ponte Cinque Archi, in entrambi i sensi di marcia.

Al termine delle operazioni di brillamento e di pulizia delle sedi stradali, è stata ripristinata la normale circolazione. Nei successivi mesi di ottobre e novembre saranno attuate le altre due fasi previste dal piano di demolizione.

La demolizione del viadotto è parziale, in quanto funzionale al suo “abbassamento”. Quindi, una volta demolite le campate e parte dei piloni, sui monconi rimanenti verranno realizzati gli appoggi per le nuove campate, che non saranno più in calcestruzzo ma in acciaio Corten.

Il viadotto risultante sarà quindi più basso, esattamente all’altezza del nuovo viadotto realizzato in affiancamento per la pista in direzione Agrigento; in questa pista, attualmente, scorre il traffico della SS640 nei due sensi. Il nuovo viadotto sarà invece utilizzato per i flussi in direzione A19, e si allaccerà al nuovo svincolo sottopassando l’autostrada.

In questo filmato sul canale “IN PROGRESS” possiamo vedere il viadotto prima e dopo l’intervento.

144 Commenti