6.1 C
Palermo
lunedì, Novembre 29, 2021

Roberto Palermo

GIOVANNINI E IL PONTE, CONTINUA IL GIOCO DELL’OCA

COERENTE CON IL SUO RUOLO, IL MINISTRO GIOVANNINI NON PERDE OCCASIONE PER RINVIARE LA CONCRETA REALIZZAZIONE DEL PONTE SULLO STRETTO

“Per il ponte sullo Stretto e’ in avvio l’assegnazione per valutare la fattibilita’. E’ una decisione importante, cruciale, che richiede una base che il progetto di fattibilita’ consentira'”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini, intervenendo a un convegno sul Pnrr all’interporto di Nola.
“La commissione ha scartato l’ipotesi del tunnel – ha spiegato – e bisogna valutare le due soluzioni, a una o a piu’ campate. Nel Pnrr abbiamo comunque previsto investimenti per la velocizzazione dell’attraversamento, che gia’ dal prossimo anno dovrebbe tagliare di un’ora i tempi per il trasbordo dei treni”.
Naturalmente, nessuno ha capito come ridurre di un’ora i tempi per il traghettamento e, soprattutto, per le relative manovre. Persino i Frecciarossa da 4 elementi, imbarcabili direttamente ma che non arriveranno prima del 2024, devono comunque essere separati o riagganciati, dal momento che, in continente, viaggeranno in unica soluzione.
Per Giovannini, inoltre “il lungo periodo non deve farci dimenticare che si possono fare cose nel breve periodo per migliorare la vita dei cittadini e l’economia”.
Frase emblematica del Giovannini pensiero, che ci ricorda il film “Lo strizzacervelli”: esattamente quando Dan Aykroyd, sotto le mentite spoglie di un noto psichiatra, relazionava ad un convegno in questi termini: “Se si possono fare le cose bene nel breve periodo, allora possono farsi altrettanto bene nel lungo periodo“. E giù applausi dalla platea.
Ecco, questo ci preoccupa: non Giovannini, che ormai conosciamo molto bene. Ma la platea….

Notizie

2 Commenti

  1. ho visto il servizio della petyx sul frecciabianca. pazzesco.
    tempi di percorrenza da palermo a messina aumentati di un’ora (perché si passa da catania), prezzo quasi raddoppiato. chi prenderà il treno anziché il più economico e veloce pullman?
    e perché cancellieri ecc. non chiedono i soldi per il raddoppio della palermo-messina? per la castelvetrano-porto empedocle? per il resto delle disgraziate linee ferroviarie siciliane?
    si riempiono la bocca con la transizione ecologica, ma è puro green washing. non esiste e non esisterà mai alternativa alla macchina. punto.

    • concordiamo. Sul Frecciabianca abbiamo espresso la nostra opinione un mese prima che entrasse in servizio. C’è l’articolo. Se ci avessi seguito, non avresti avuto bisogno della Petix e del suo bassotto… 😉

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso!

20,576FansLike
477FollowersFollow
237SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli