PROGETTI PRONTI? MAGARI! ANCORA UNA BUFALA SULLE FERROVIE PREVISTE DAL PNRR

Dopo le bufale sulla Salerno-Reggio Calabria, che però sarà diretta verso Potenza, peraltro senza arrivarci (si fermerà a Romagnano), ecco un altro trionfale proclama propinatoci da vertici RFI e dai loro strombazzanti media amici. La progettazione delle nuove linee AV (altra bufala, si andrà, al massimo, a 200 km/h e neanche in tutte le tratte…) è iniziata pochi mesi fa e già se ne annuncia il completamento!
Che maghi questi delle ferrovie: in Italia non riesci neanche a farti approvare il progetto di casa tua in sei mesi e questi vogliono farci credere che è già tutto pronto quando soltanto nel luglio scorso la Fiorani in persona preannunciava lo “studio di fattibilità” delle prime tratte. E se consideriamo che un progetto può considerarsi tale (ovvero cantierabile) soltanto quando è arrivato alla fase di “progetto esecutivo” , la bufala appare ancora più grossa.
Chiunque abbia avuto a che fare con matita e righello sa benissimo che, al massimo, per questi progetti si può parlare di “studio di fattibilità”, quindi il primo dei tre stadi; segue il “progetto definitivo” che può consentire l’appalto, a condizioni che l’impresa esecutrice si occupi della redazione del “progetto esecutivo”, terza ed ultima fase della progettazione di un’Opera Pubblica.
Non capiamo, quindi, perchè non parlare chiaro e dire le cose come stanno, senza prendere in giro i cittadini. Soprattutto quelli meridionali. Ad orchestrare tutto, l’ineffabile ministro Giovannini, che continua nella sua opera di maquillage delle non-opere ferroviarie, dopo aver abbondantemente cannoneggiato un’altra non-opera: il Ponte sullo Stretto, per il quale si naviga a vele spiegate verso l’opzione zero. Ovvero non fare nulla.
trenitalia pop orario

3 Commenti

  1. non capisco. perché si ferma a romagnano? non dovrebbe raggiungere taranto e poi brindisi? (antica via appia).
    in ogni caso, anche la tirrenica va fatta. ma si è visto che anche in sicilia il tirreno non interessa. sembrano concentrati su queste tratte interne, dei collettori ferroviari trasversali…
    comunque non mi convince

  2. Mi sembra chiaro che Giovannini è un altro racconta frottole e sicuramente come chi lo ha preceduto si adopererà per non spendere un euro per il Sud, specie per la Sicilia.
    Visto che la ns deputazione non esce gli occhi di fuori come fanno altrove, nn ci rimane che attendere le prox elezioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui