L’ON.LE ELLA BUCALO STIGMATIZZA LA POLITICA DEL GOVERNO SUI TRASPORTI

In un comunicato diffuso oggi, l’on Ella Bucalo, deputata di Fratelli d’Italia, boccia senza appello la politica del governo per quanto concerne il traffico merci, a causa delle recenti decisioni prese rispetto alle agevolazioni al trasporto su gomma.

“Rocambolesca, contorta, la strategia di governo. Da un lato dicono che, via via, il trasporto gommato deve andare a diminuire e va potenziato quello ferrato; dall’altro decide, nel decreto sostegni bis, di eliminare la riduzione delle accise ( che era del 30%) sui prodotti energetici utilizzati nei trasporti ferroviari di passeggeri e merci.”

“Il che si traduce” continua la Bucalo “con un aumento del trasporto gommato data l’ovvia penalizzazione della competitività del trasporto merci su ferro . Ed è assurdo, visto che l’Europa ci obbliga a trasportare su ferro solo il 30% delle merci entro il 2030. Allora il governo smetta di parlare di intermodalità e misure per favorire il riequilibrio mondiale in nome della transazione ecologica. In pratica, succede che vogliono ridurre gli aumenti dei prodotti energetici sulle bollette, ma non li riducono nel trasporto degli stessi sul ferrato.

“Chissà qual è logica che suggerisce al governo di limitarsi a “pensare” in termini di risparmio ma al momento di agire mantengono gli stessi costi.” si chiede ancora la parlamentare di fratelli d’Italia. E conclude:

“Quella riduzione del 30% delle accise sarebbe stata l’azione, Ma niente, non ci arrivano. E poi, a cosa servono i fondi del PNRR per migliorare la qualità dei raccordi ferroviari se tu governo azzoppi proprio questo settore?”

Una riflessione più che condivisibile, che ci fa riflettere molto sulla distanza tra le parole ed i fatti, a livello di governo nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui