Appalto Ragusa-Catania, Musumeci all’Anas: «Roma approvi il progetto esecutivo»

 
La richiesta di «provvedere senza indugio» all’approvazione del progetto esecutivo della Ragusa-Catania e «a tutti gli atti relativi all’indizione e all’espletamento delle procedure di gara». Sono i contenuti di una lettera inviata ai vertici nazionali dell’Anas dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in qualità di commissario straordinario dell’infrastruttura. La nota arriva dopo la registrazione, avvenuta nella giornata di oggi, da parte della Corte dei Conti, della delibera del Cipess con cui si recepiva la riprogrammazione dei fondi Poc all’interno dei quali è prevista una significativa quota di partecipazione della Regione pari a 217 milioni di euro per realizzare la Ragusa-Catania.
 
Nella stessa lettera, il governatore siciliano chiede di poter «ricevere rassicurazioni in ordine all’aggiornamento del prezzario dei lavori pubblici medio tempore entrato in vigore, in quanto questione di carattere generale per tutte le opere in corso di realizzazione. Sul punto, dal momento che il quadro economico dell’infrastruttura è stato già, molto di recente, rimodulato e, comunque, si trova a uno stadio avanzatissimo di programmazione – continua Musumeci – auspico vivamente che detta ulteriore evenienza non determini ulteriori rallentamenti nel percorso intrapreso».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui