Viabilità, dalla Regione via ai lavori sulla intercomunale Bivona-Santo Stefano di Quisquina

 
«Un altro impegno mantenuto: i lavori per mettere in sicurezza la strada che, nell’Agrigentino, collega Bivona a Santo Stefano di Quisquina possono partire. Anche in questo caso il governo della Regione è venuto incontro all’amministrazione locale, priva dei fondi necessari, e a breve sarà dunque possibile rispristinare il transito su questa arteria che riveste una grande importanza per l’economia della zona. I disagi degli automobilisti, che da oltre tre anni sono costretti a utilizzare il by pass provvisorio che allora venne realizzato d’urgenza, stanno oramai per finire».
 
Così il governatore Nello Musumeci, a capo della Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, annuncia l’esito positivo della gara bandita dagli uffici di piazza Ignazio Florio, diretti da Maurizio Croce. Sarà la Icoli di Caltavuturo – impresa aggiudicataria per un importo di 353 mila euro – a intervenire sul tratto della intercomunale devastato da una serie movimenti franosi e inibito al traffico dal 2019. I dissesti maggiori sono concentrati su circa cinquanta metri d’asfalto, che ricadono nel territorio bivonese. E’ qui che il manto stradale risulta profondamente lesionato, con la carreggiata invasa dai detriti riversati dalle pareti instabili.
 
Sono previste opere di contenimento e di regimentazione delle acque piovane per disinnescare le dannose infiltrazioni nel terreno. Saranno realizzate paratie di pali e gabbionate metalliche e dovranno essere ripristinati tutti quei muri di sostegno che risultano fortemente danneggiati. Per innalzare il livello di sicurezza del percorso, caratterizzato da curve strette, sarà infine installata una nuova segnaletica.