Simulato lo svio di un treno regionale sul Passante di Palermo  – verificate le procedure per gli interventi di emergenza – nessuna ripercussione per la circolazione dei treni

 

Un’esercitazione nella galleria di Capaci per verificare – in un contesto di emergenza – l’efficacia delle procedure, dei tempi di risposta e del coordinamento delle strutture sul territorio, mettendo in pratica l’addestramento periodico del personale ferroviario, degli Enti e delle Istituzioni coinvolti nelle operazioni di soccorso.

Organizzata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e coordinata dalla Prefettura di Palermo, la simulazione rientra tra le iniziative previste dal Piano annuale delle Esercitazioni di Protezione Civile del Gruppo FS.

L’attività si è svolta con il coinvolgimento di: Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Palermo, Servizio di Emergenza 118 di Palermo, Comando della Polizia Municipale di Capaci, Comando Provinciale Carabinieri di Palermo, Comando Provinciale Guardia di Finanza di Palermo, Dipartimento Regionale Protezione Civile, Città Metropolitana, Compartimento Polizia Ferroviaria Palermo, Sezione Polizia Stradale di Palermo, A.S.P. Palermo, Arpa Territoriale, Comitato Provinciale della Croce Rossa di Palermo.

SCENARIO

L’esercitazione si è svolta questa notte nella galleria Capaci, sul passante ferroviario di Palermo. Simulato lo svio di un treno Regionale, partito da Palermo e diretto all’aeroporto di Punta Raisi, a seguito del quale rimangono bloccate tutte le porte del convoglio. Dopo l’evento incidentale, il macchinista provvede a diramare subito l’allarme; due le persone ferite, un passeggero e il capotreno. Nessuna ripercussione sulla circolazione ferroviaria.

MOTIVAZIONI

Le attività sono previste anche dalla convenzione tra il Gruppo FS, Protezione Civile della Regione Siciliana e il protocollo con il 118, utili allo scopo di migliorare la rapidità di intervento, gli standard di sicurezza e la tutela delle persone, delle cose e dell’ambiente.

Tutte le operazioni si sono svolte secondo le modalità programmate, in conformità con le normative vigenti in materia di prevenzione sanitaria.

OBIETTIVI

Obiettivo principale dell’esercitazione è stato quello di verificare il Piano di emergenza e soccorso della galleria Capaci adottato dalla Prefettura di Palermo, verificando l’efficacia del coordinamento, i sistemi di comunicazione forniti da RFI sia all’interno che all’esterno della galleria. Verificati, inoltre, i flussi informativi, in particolare quello relativo alla messa in sicurezza dell’infrastruttura, e i tempi di allertamento delle strutture esterne di soccorso con le tempistiche delle squadre di intervento.

2 Commenti

  1. I¦ve been exploring for a little bit for any high-quality articles or weblog posts in this sort of space . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this site. Studying this information So i am satisfied to convey that I’ve a very good uncanny feeling I found out exactly what I needed. I most indubitably will make sure to don¦t omit this website and provides it a look on a relentless basis.

  2. obviously like your website however you have to check the spelling on several of your posts. A number of them are rife with spelling problems and I to find it very bothersome to inform the truth nevertheless I’ll certainly come again again.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui