Palermo, via ai lavori per la riqualificazione del pontile di Mondello

 
Consegnati i lavori per la manutenzione straordinaria e la riqualificazione dello storico pontile di Mondello, a Palermo, finanziati dalla Regione Siciliana per un importo di 400mila euro. 
 
«Il pontile era da tempo impraticabile e insicuro – afferma l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone – rendendo impossibile una passeggiata tanto amata da residenti e visitatori. La Regione si è fatta carico delle aspettative della città, redigendo il progetto attraverso il Genio civile di Palermo e stanziando le somme necessarie. Ora l’obiettivo è di restituire questo spazio alla piena fruizione di tutti già quest’estate, nel segno della lunga serie di interventi di riqualificazione urbana e infrastrutturale attuata dal governo Musumeci».
 
«Grazie all’impegno dei dipartimenti regionali competenti – spiega l’assessore al Territorio e ambiente Toto Cordaro, presente alla consegna dei lavori – oggi diamo il via all’intervento che restituirà, efficiente e rimodernato, un luogo caro ai palermitani e alle migliaia di turisti che abitualmente visitano la città, assicurando a tutti la possibilità di ammirare in tranquillità e sicurezza lo splendido panorama del golfo di Mondello».
 
Ad eseguire i lavori è l’impresa Macos di Agrigento. Fine cantiere prevista per il 12 agosto. L’intervento consentirà la completa riapertura al pubblico della struttura, ma anche una riqualificazione estetica attraverso l’installazione di basole in travertino, doghe in teak, ringhiere in acciaio inossidabile e ceramiche artistiche. Lo storico pontile della frazione marinara del capoluogo siciliano nel 2020 era stato dichiarato insicuro e posto sotto sequestro dalla Capitaneria di porto che, in quell’occasione, aveva richiesto un immediato intervento di manutenzione e messa in sicurezza.

2 Commenti

  1. Non mi preoccupano 400 mila euro stanziati per rimodernare il pontile per poterlo così riaprire al passo pubblico ma piuttosto, la salute del luogo come d’altronde, tutti i luoghi del sud Italia:
    “LA MONNEZZA” è una cosa indegna per come viene gestita da sempre sia dai cittadini che dagli enti statali aventi il diritto ed il DOVERE di tenere pulito il pianeta terra. Di schifo ce n’è tanto nel mondo ed è vero ma se ognuno di noi facesse il proprio DOVERE come individuo CIVILE, tutti si potrebbe godere di una SALUTE PSICOFISICA molto più elevata di com’è ad oggi.
    Concludo dicendo:

    Pregate di meno, ovviamente con la vostra ipocrisia e siate più civili, rispettosi gli uni verso gli altri e abbiate tutti un comportamento più responsabile e vedrete che tutti si vivrà di più e meglio!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui