Ferrovie, otto milioni dalla Regione per eliminare il passaggio a livello di Vizzini

 
Il governo Musumeci ha dato il via libera al progetto definitivo da 8 milioni di euro per la soppressione, e le relative opere sostitutive, del passaggio a livello della linea ferroviaria Catania-Caltagirone, nel territorio di Vizzini. L’intervento si riferisce alla struttura che si trova a nord del centro abitato, sulla Sp 28/II al Km 284-537, e rientra nel più ampio Piano di soppressione di una ventina di passaggi a livello sulle linee ferroviarie previsto da un protocollo d’intesa siglato tra Regione Siciliana e Rete ferroviaria italiana.
 
«L’ammodernamento della viabilità passa anche dalla soppressione dei passaggi a livello che ancora si trovano in molti punti della rete ferroviaria dell’Isola – sottolinea il presidente della Regione, Nello Musumeci – Con l’approvazione del progetto definitivo di quest’opera compiamo un altro passo avanti verso una maggiore efficienza e sicurezza del trasporto ferroviario, contribuendo ad abbattere i costi di manutenzione e a ridurre l’inquinamento acustico».
 
Sulla linea ferroviaria Catania-Caltagirone, il progetto prevede, insieme alla soppressione del passaggio a livello, anche alcune opere sostitutive. Verrà infatti realizzata una variante al tracciato della Sp 28/II con la costruzione di un cavalcaferrovia a cinque campate.
 
«Non conosce soste il nostro impegno per migliorare i collegamenti ferroviari e stradali nelle zone interne della Sicilia – dichiara l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone – Con Rfi, che dovrà procedere alla gara d’appalto, seguiremo tutti i passaggi successivi in modo da arrivare il più velocemente possibile alla realizzazione dell’opera».
 
Il piano siglato da Regione e Rfi prevede un investimento da 154 milioni di euro per la soppressione di passaggi a livello anche sulle linee ferroviarie Palermo-Messina, Alcamo-Trapani, Canicattì-Ispica.

99 Commenti