IL CANDIDATO SINDACO FERRANDELLI INCASSA L’APPOGGIO DEL GRUPPO OSO E DEI SUOI ESPONENTE, ARGIROFFI E FORELLO

La campagna elettorale per le elezioni del nuovo sindaco di Palermo entra nel vivo. Scendono in campo anche gli ex consiglieri comunali di OSO, Giulia Argiroffi ed Ugo Forello. La scelta è per il candidato a sindaco di Fabrizio Ferrandelli, già appoggiato da Più Europa e Azione.

Una scelta, quella di OSO che vuole segnare un taglio netto con l’era Orlando, di cui i due consiglieri sono stati fieri oppositori. In tal senso, non poteva mancare l’avvicinamento con chi, negli ultimi anni, ha rappresentato l’unica alternativa concreta al sindaco uscente. L’annuncio ufficiale è avvenuto ieri, sullo scenario del porticciolo di S. Erasmo, alla presenza dei tre protagonisti.

“Abbiamo scelto questo luogo perché rappresenta la coerenza. In questo luogo cinque anni fa abbiamo presentato il nostro progetto con Ugo, nostro candidato sindaco e, insieme, eravamo candidati al consiglio. Allora avevamo lanciano il progetto della città felice. Noi dal quel progetto non ci siamo discostati, da quel programma non ci siamo allontanati di un millimetro. Il nostro percorso è stato in assoluta e totale coerenza; abbiamo dato avviamo ad un nuovo modo di fare politica, fatto di lavoro, competenza, condivisione e trasparenza” ha affermato Giulia Argiroffi (QUI in una conversazione video con IN PROGRESS).

“Il gruppo Oso, in questa consiliatura, è stato capofila di un’opposizione leale ed intransigente nei confronti di questa giunta che ha letteralmente massacrato i cittadini e prodotto solo macerie. A nostro fianco abbiamo sempre avuto i consiglieri di + europa e azione che con coerenza e coraggio hanno condiviso tutte le battaglie più dure e difficile, fino in fondo. Il dopo orlando rappresenta una svolta epocale per la città che deve rappresentare anche una svolta generazionale; la nostra generazione, dei quarantenni, deve assumersi la responsabilità di essere la nuova classe dirigente della città. Palermo ha bisogno di una rivoluzione culturale, la rivoluzione della buona amministrazione, fondata su trasparenza ed efficienza e su un patto sociale concreto con i cittadini” ha affermato Ugo Forello.

“Non presentiamo la mia candidatura o l’appoggio del gruppo Oso alla mia candidatura, ma la candidatura di un ticket Ferrandelli-Forello, un patto generazionale per rinnovare e cambiare la città, per voltare, finalmente pagina” ha affermato Fabrizio Ferrandelli.

134 Commenti

  1. attendiamo di leggere i programmi. riporto uanto scritto su mobilitapalermo, sito concorrente ma complementare a uesto, nella speranza che alcuni dei miei suggerimenti vengano fatti propri dai candidati. so che sono sfavorevoli al tram, ma ci sono altre proposte che vorrei leggessero. grazie

    completamento del sistema tram

    metro leggera automatica

    secondo stralcio dell’anello

    ripristino della stazione lolli tramite scale che portino al nuovo binario, restauro dell’edificio, tabaccheria, biglietteria, sala d’aspetto d’epoca e bar-gelateria.

    realizzazione di strade e piazze sulla copertura del passante

    integrazione delle fermate del passante nel contesto urbano. un esempio su tutti: sferracavallo, la cui stazione sorge in una strada senza marciapiedi né illuminazione.

    prolungamento di via catullo verso la stazione di sferracavallo, per un collegamento diretto fra uest’ultima e la piazza. realizzazione di un giardino panoramico e di un parcheggio a servizio della stazione di sferracavallo.

    collettore nord-occidentale e abolizione del pennello a mare

    collegamento fra via tritone e via nicoletti

    biglietto integrato tram-bus-passante-anello

    collegamento fra le autostrade a19 e a29 attraverso un tunnel che passi dal porto. pedonalizzazione di parte del lungomare

    interramento delle corsie centrali della circonvallazione da einstein a calatafimi

    riualificazione del foro italico e della cala liberati dalle macchine grazie al tunnel circonvallazione-porto

    tutte le città di una certa importanza hanno un collegamento autostradale sotterraneo con il porto

    parco dell’oreto

    parco costa sud

    riapertura completa parco cassarà

    parco di maredolce

    estensione del giardino della zisa abbattendo il muro con il sacro cuore

    piste ciclabili sicure alla favorita, per esempio utilizzando una delle carreggiate da chiudere al traffico

    riapertura di cinema e teatri in centro, si pensi al finocchiaro, all’astoria, o al teatro garibaldi

    messa a disposizione di spazi per gli artisti. ci sono un sacco di spazi di proprietà comunale lasciati vuoti, ci si potrebbero fare laboratori, corsi, prove. corsi e spazi per disabili.

    no alla turistizzazione della città

    orti urbani