SI CONTINUA A LAVORARE PER INSERIRE LA TRATTA FERROVIARIA LICATA-AGRIGENTO NELLA PROGRAMMAZIONE RFI

Ieri pomeriggio si è svolto, in modalità on line, un tavolo tecnico alla presenza del Governo Nazionale, del Governo Regionale, di RFI e di tutti i Sindaci dei comuni interessati alla nuova tratta ferroviaria che da Licata dovrebbe portare ad Agrigento, nell’ambito del progetto di “chiusura” dell’anello ferroviario costiero attorno alla Sicilia. La riunione segue un’analogo incontro tenutosi qualche settimana fa, che ha ravvivato l’interesse per questa nuova infrastruttura.

Durante l’incontro sono stati concordati i futuri sviluppi dello studio di fattibilità che porterà alla realizzazione dell’intervento. In particolare, la Regione Siciliana manifesterà la volontà di procedere allo studio di fattibilità tecnico economico della tratta Agrigento – Licata – Gela.

RFI si è già attivata, visto la volontà politica del governo nazionale e regionale, per fare le operazioni preliminari che porteranno allo studio di fattibilità tecnico economico. Ci sarà quindi un nuovo tavolo tecnico a metà di giugno per aggiornare il lavoro svolto.

Un lavoro che, occorre ricordarlo, giunge a questi risultati grazie all’impegno di Angelo Cambiano, capo di Gabinetto del Sottosegretario segretario Cancelleri e di un attivissimo Angelo Patti, fondatore della pagina Facebook “Nuova ferrovia Licata-Palma-Agrigento”.

In Progress, blog che da sempre promuove il trasporto ferroviario e, in particolare, la realizzazione dell’infrastruttura di collegamento tra Sicilia occidentale e Sicilia sud-orientale, sviluppando un’ipotesi di fattibilità per il collegamento Castelvetrano-Porto Empedocle, si complimenta con loro e con tutti i protagonisti dell’iniziativa, che ci auguriamo abia buon esito. Non mancherà, ovviamente, il nostro contributo.

135 Commenti