OSSERVATORIO FERROVIARIO, CIOTTA (ADOC): "OTTIMI RISULTATI, ORA PIU' INFORMAZIONE AGLI UTENTI"


Il 19 febbraio 2020 presso i locali della stazione ferroviaria di Caltanissetta si è svolto il periodico tavolo di confronto fra Regione, Trenitalia, RFI ed i rappresentanti delle Associazioni dei consumatori, dei passeggeri e delle persone a mobilità ridotta.


All'ordine del giorno l’utilizzo delle penali previste dal Contratto di Servizio Regione-Trenitalia per disservizi registrati durante il 2019 nel servizio viaggiatori sulla rete ferroviaria siciliana: in totale, circa 1,5 milioni di €.

L’Assessore alla Mobilità, Marco Falcone, ha rappresentato la volontà di destinare queste somme all’attuazione dei seguenti provvedimenti:

  • sconto sul prezzo dei biglietti per le tratte “svantaggiate”, ovvero interessate da carenze infrastrutturali e di servizio: si prevede uno sconto del 30% sulle linee Piraineto-Trapani e Modica-Caltanissetta, del 55% sulla Catania-Caltagirone;

  • istituzione del biglietto unico giornaliero, valido per tutti i mezzi di trasporto pubblico, sia su ferro che su gomma, attraverso accordi tra Trenitalia e le aziende comunali che gestiscono linee bus e tranvie nelle tre grandi aree metropolitane: si inizierà dalla città di Palermo per proseguire con Catania e Messina;

  • istituzione di treni a carattere straordinario per eventi e manifestazioni di grande richiamo, quali la Sagra del Mandorlo in Fiore ad Agrigento, l’Infiorata di Noto, il Carnevale di Acireale;


Durante la discussione, in cui è emerso il generale gradimento verso gli interventi programmati, sono state evidenziate altre esigenze a cui far fronte attingendo alle somme incamerate per le penali addebitate a Trenitalia. In particolare, è stata proposta dal Comitato Pendolari Siciliani CIUFER la riduzione del prezzo degli abbonamenti mensili e annuali, come forma di risarcimento per i disagi subiti dai viaggiatori pendolari nel corso del 2019; la misura di questa riduzione, ipotizzata pari ad 1/12 dell’importo, sarà valutata da Trenitalia e concordata con l’Assessorato.


ADOC Sicilia, vista la necessità di far fronte alle carenze informative rilevate nelle stazioni ferroviarie e nei siti web, segnalate dai consumatori e confermate dai presenti durante la discussione, ha proposto di utilizzare parte delle somme disponibili per finanziare progetti di informazione e servizio ai viaggiatori. Tali progetti, da affidare alle Associazioni dei consumatori e degli utenti, riguarderanno attività da effettuare nelle principali stazioni della rete, oltre all’implementazione di adeguati strumenti informativi sul web.


Il confronto è stato utile ad esaminare moltissimi altri aspetti legati alla mobilità ferroviaria, soprattutto per quanto riguarda gli orari ferroviari, da rendere più aderenti alle esigenze dei pendolari, facilitando le coincidenze e riducendo i tempi di percorrenza. E’ stata inoltre evidenziata l’esigenza di aumentare le corse nei passanti ferroviari delle grandi aree urbane, in modo da massimizzare i benefici che deriveranno dall’introduzione del biglietto unico integrato, a favore di una mobilità più efficace, capillare e sostenibile.


Il Presidente di ADOC Sicilia, Luigi Ciotta, ha rappresentato a Sicilia in Progress tutta la propria soddisfazione per la proficua giornata di confronto e per le importanti iniziative ivi condivise: esse, infatti, riconoscono finalmente al viaggiatore un giusto ristoro per i disagi subiti e testimoniano un generale impegno a migliorare i servizi offerti, incentivando l’uso del mezzo pubblico. Si augura, in tal senso, che la proposta dell’Associazione trovi presto attuazione nell’interesse dei viaggiatori, oggi sempre più attenti alla qualità del servizio.




0 visualizzazioni
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Palermo in Progress
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now