Il progetto di restyling della Bandita è stato approvato dal Consiglio comunale

Il Consiglio Comunale di Palermo il 14 dicembre scorso ha espresso parere favorevole sulla proposta di delibera sul Progetto “Riqualificazione del Porto della Bandita ed aree Portuali“, finanziato con fondi del Pnrr per circa 16 milioni.

Il progetto prevede la bonifica e riqualificazione del porticciolo con circa 90 posti barca. Sarà realizzata anche una piscina per allenamenti, una piscina ricreativa, un punto ristoro, un giardino pubblico con piantumazione alberi ed aree attrezzate.

Questo intervento riveste importanza strategica per la riqualificazione paesaggistica ed ambientale del tratto di litorale sud- Orientale “Costa-Sud “del Comune e per  la ripresa economica e sociale dei quartieri limitrofi, e che si iscrive negli interventi riguardanti detto ambito territoriale finanziati con fondi PNRR per un ammontare complessivo di oltre 70 milioni di Euro circa.

“La riqualificazione del porto della Bandita” ha dichiarato il sindaco Roberto Lagalla “è un altro passaggio sul quale l’amministrazione e, in particolare, l’assessorato all’Ambiente, con la collaborazione del commissario Zes Amenta, ha lavorato intensamente negli ultimi mesi. Ringrazio il Consiglio comunale perché oggi si aggiunge un altro tassello che porterà all’inizio delle opere che restituiranno un nuovo volto a quest’area della città”.

L’approvazione del progetto segue di poche settimane quella del Parco a mare dello Sperone, altro importante tassello per la rigenerazione della costa sud, anch’esso finanziato dal Pnrr per 16 milioni di euro.