RADDOPPIO PALERMO-CATANIA, LE FOTO INEDITE

Si lavora alacremente sulla ferrovia Catania-Palermo. Dopo aver presenziato l'inaugurazione del cantiere lo scorso mese di marzo, siamo andati a vedere che aria tira nella tratta Bicocca-Catenanuova, dove opera da inizio anno l'impresa appaltatrice Salini-Impregilo.


Nelle settimane scorse si è provveduto ad eseguire le prime varianti di tracciato che consentiranno l'esecuzione dei lavori di raddoppio in continuità di esercizio. Dalle parti della stazione di Motta S. Anastasia si è proceduto alla realizzazione di un nuovo scatolare di attraversamento della linea, lungo la quale, come sappiamo, saranno aboliti tutti i passaggi a livello.


Nelle immagini possiamo vedere una panoramica di questo intervento, con il relitto della vecchia linea ed il nuovo tracciato in variante. La curva, di raggio ben superiore, consente di adeguare la linea alla velocità di progetto, fissata in 160 km/h.

Panoramica della variante di tracciato con il nuovo scatolare per lo scavalcamento della linea da parte della SS 192





Lo scatolare, qualche centinaio di metri oltre la stazione di Motta S.A. serve allo scavalcamento della linea da parte della SS 192, su un tratto in variante della linea ferroviaria che è operativo da pochi giorni. Il tracciato, infatti, è già stato spostato all'interno dello scatolare in calcestruzzo armato.


A valle di questo manufatto, in direzione Catenanuova, sarà realizzato un nuovo ponte per il superamento del Simeto, di lunghezza considerevole, che andrà a sostituire quello esistente, in acciaio. Nelle foto, abbiamo evidenziato la realizzazione delle nuove fondazioni del ponte, da parte di due trivelle già operanti sul posto, all'interno dell'alveo fluviale.


L'andamento dei lavori è quindi soddisfacente, e lascia ben sperare per l'attivazione del nuovo binario rettificato, prevista per il prossimo anno. Successivamente, si lavorerà all'altro binario, per avere la tratta Bicocca-Catenanuova interamente rettificata e raddoppiata entro il 2023.







Ponte sul Simeto, la realizzazione delle nuove fondazioni è in corso


La tratta interessata dalle foto, in nero: a destra la stazione di Motta S. Anastasia, a destra, in basso, il ponte sul Simeto

0 visualizzazioni
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Palermo in Progress
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now