INCREDIBILE PROTESTA DEI SINDACI DI FRONTE AL FINANZIAMENTO DEL PONTE CON I FONDI SVILUPPO E COESIONE

 
Una volta, nella storia, che la Regione siciliana concentra le risorse su poche opere strategiche (non solo Ponte sullo Stretto, ma anche termovalorizzatori) evitando la solita distribuzione a pioggia che finisce per finanziare la solita sagra locale della salsiccia di suino nero, fondamentale per il turismo, o, al massimo, il campo bocce, ecco che dal territorio arriva la solita, classica, immancabile difesa del proprio orticello.
Con tanto di minaccia di “azioni legali” da parte di un gruppo di sindaci che, per la sua palese infondatezza, fa semplicemente sorridere. O piangere, se ci si riflette bene.
 
Non c’è niente da fare, con atteggiamenti del genere, dimostriamo soltanto una cosa: che proprio non ce lo meritiamo, lo sviluppo.